Il tatuatore di Auschwitz

Il tatuatore di Auschwitz

Lale, ebreo, diventa Tätowierer di Auschwitz e sopravvive. Al tifo, alla fame, alla morte rassegnata di chi è nel campo e non vede più altro. E proprio mentre toglie l’identità alle persone arriva una ragazza che gli ridà nuova vita. 

Un libro meraviglioso. Dolore, verità, vita, amore, pazzia, morte: tutto si intreccia grazie ad una penna fuori dal coro dei sopravvissuti. 
Sarà il nuovo caso editoriale del 2018? Ci spero davvero!

Penna:?
Storia:?
Empatia:??